cti

I SEMI DELLA COMUNICAZIONE

COLTIVA LA TUA COMUNICAZIONE…

LA METAFORA
DI UN BUON SERVIZIO

Come bravi contadini, conoscitori del ciclo della natura, prepariamo con cura il terreno, scegliamo i migliori semi e ci occupiamo della loro crescita fino ad ottenere piante forti e produttive.

Continua a piantare i tuoi semi, perché non saprai mai quali cresceranno – forse lo faranno tutti.

Le leggi di riferimento

Leggi tutto

secondo l’art. 5 della Legge 381/91 (Disciplina delle cooperative sociali), le cooperative sociali di tipo B, come la nostra, possono stipulare delle convenzioni con gli enti pubblici – inclusi enti economici, società di capitali a partecipazione pubblica, anche in deroga alla disciplina in materia di contratti della pubblica amministrazione – per la fornitura di beni e servizi diversi da quelli socio-sanitari ed educativi che creino opportunità di lavoro per le persone svantaggiate riconducibili alle seguenti categorie:

  • Invalidi fisici, psichici o sensoriali
  • Ex degenti di istituti psichiatrici; soggetti in trattamento psichiatrico
  • Tossicodipendenti e Alcoolisti
  • Minori in età lavorativa in situazioni di difficoltà familiare
  • Persone detenute o internate negli istituti penitenziari, ammessi alle misure alternative alla detenzione

La legge 68/99 promuove l’inserimento e l’integrazione lavorativa delle persone disabili tramite servizi di sostegno e collocamento mirato. Stabilisce quali sono le tipologie di lavoratori interessati, quali aziende sono obbligate ad assumere personale disabile, le eventuali sanzioni per le aziende che non abbiano ottemperato agli obblighi di legge, gli eventuali esoneri, le agevolazioni, le convenzioni che stabiliscono i tempi e le modalità delle assunzioni.

legge 68/99: è la legge di riferimento per l’inserimento occupazionale obbligatorio delle persone con disabilità attraverso servizi di sostegno e di collocamento mirato.

L ’Art. 14 della legge 276/03 prevede che i servizi competenti e le parti sociali possano definire convenzioni quadro su base provinciale.
L’assunzione del lavoratore con disabilità , può avvenire presso cooperative sociali di tipo B, nei confronti delle quali le imprese s’impegnano ad affidare delle commesse di lavoro tali da coprire il costo dei lavoratori inseriti e i correlati costi di produzione.

Le imprese che intendono fruire di questa possibilità potranno computare i lavoratori assunti dalla cooperativa come parziale assolvimento dei propri obblighi di assunzione, secondo le percentuali massime previste nell’accordo quadro

OPERIAMO CON SERIETA’

sviluppiamo progetti per l’inserimento lavorativo

PASSIONE

sosteniamo l’ occupazione lavorativa

E DETERMINAZIONE

promuoviamo i bisogni sociali delle persone con disabilità

Rimani aggiornato sulle iniziative della cooperativa

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

I dati personali richiesti sono trattati con procedure automatiche e/o manuali. Saranno utilizzati unicamente per inviare comunicazioni via e-mail relative alle attività della cooperativa.